Centro Benessere

  • Idromassaggio 10,00 €
  • Sauna  10,00 €
  • Bagno Turco 10,00 €
  • Docce Emozionale   7,00 €
  • Percorso Kneipp   5,00 €
  • Panca Tepidarium   5,00 €
Offerta speciale (1ora)  20,00 €
  • Idromassaggio e Sauna o Bagno Turco
  • Bagno Turco o Sauna e Docce Emozionali

Il percorso Kneipp

Il Percorso Kneipp è una delle cure termali più praticate nei centri benessere. Questa tecnica è nata in Germania ma negli ultimi anni si è diffusa anche in Italia. Il Percorso Kneipp fu inventato dal prete tedesco Sebastian Kneipp, che riuscì a guarire dalla tubercolosi grazie ad immersioni quotidiane nel Danubio.

Cos'è il Percorso Kneipp

Sebastian Kneipp studiò le proprietà terapeutiche dell'acqua, iniziò ad applicarle su se stesso e giunse alla guarigione. Il Percorso Kneipp, al giorno d'oggi si basa proprio sull' idroterapia, che si serve del potere curativo dell'acqua per donare benessere al nostro corpo. Il Percorso Kneipp, di solito, alterna brevi bagni in acqua calda e in acqua fredda.

La tipologia di Percorso Kneipp più comune consiste nel camminare lungo sentieri di ciottoli di fiume, dove si alternano immersioni in acqua calda e acqua fredda. A seconda del percorso offerto dai centri benessere o dagli stablimenti termali, l'acqua può arrivare alle caviglie o fino alle ginocchia. Alla base del Percorso Kneipp troviamo l' immersione rapida in vasche d'acqua con temperature diverse.

Il Percorso Kneipp, nella sua completezza, non si limita ad una passeggiata rinvigorente tra acqua e ciottoli, ma in un vero e proprio trattamento di idroterapia, in cui l'alternanza di acqua calda e fredda è perfettamente studiata secondo principi curativi ben definiti. Di solito, si inizia con l'acqua calda per procedere con un'alternanza tra diverse temperature e concludere con l'acqua fredda.

Idromassaggio benefici

I benefici di un idromassaggio non interessano soltanto il corpo, che

appare più disteso, più rilassato e più riposato, ma sono attinenti

soprattutto alla sfera mentale e psichica: un idromassaggio fatto bene

apporta relax e riposo, ridona l'equilibrio psico-fisico e l'armonia

persi durante il giorno.

I benefici dell'idromassaggio per il nostro corpo.

L'idromassaggio, oltre a ridimensionare tutti i problemi di natura estetica, apporta numerosi benefici al nostro corpo, aumentandone la pressione arteriosa e stimolando la circolazione.

L'acqua è l'origine di tutte le cose e di tutti i principi: i benefici di un buon massaggio in acqua erano già rinomati in epoca romana, dove le terme spopolavano tra i cittadini come dispensatrici di relax e benessere. Nel XIX secolo le tecniche del massaggio in acqua vengono affinate e si producono i primi prototipi di vasche idromassaggio.

L'idromassaggio sfrutta i principi dell'idroterapia unitamente ai benefici della massoterapia. La pressione dell'acqua favorisce il drenaggio dei liquidi; la temperatura più calda, tra i 37° ei 38°, ha potere decontratturante e stimola la circolazione, mentre quella più fredda produce un effetto tonico e stimolante.

Nei soggetti obesi ed affetti da reumatismi ed artriti, l'idromassaggio è quanto di meglio si può fare per tonificare e distendere i muscoli.

Il bagno turco

Un bagno di vapore dai molteplici effetti positivi, un momento di ritrovo socializzante, di relax e di vero benessere.

Storia

La sua origine è molto antica e ne troviamo traccia già tra gli egizi, greci e romani. Secondo questi popoli il bagno di vapore rinvigoriva e rigenerava non solo il corpo ma anche lo spirito.  Dopo la caduta dell'impero romano, gli arabi ripresero questa tradizione con dei bagni, chiamati " hammam " ("scaldare"). Questi bagni, simili a quelli romani erano però più piccoli e con un numero di stazioni ridotto.

Descrizione

Si tratta di un trattamento che si svolge in un ambiente chiuso dove l'umidità relativa è molto alta (dal 90 al 100%).  La temperatura interna varia dai 40 ai 60°C ed aumenta procedendo dal basso verso l'alto.

La sudorazione è meno intensa che in un ambiente molto caldo e secco come la sauna, ma dato che la permanenza è più prolungata, il risultato finale spesso è che la quantità di sudore traspirato è superiore.

ll bagno turco ha diversi effetti benefici:

favorisce la circolazione: il primo effetto del calore è la dilatazion e dei vasi sanguigni che favorisce la circolazione;

favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle: Quando in un ambiente il contenuto di vapore è superiore alla quantità d'acqua presente nell'epidermide, si forma sulla pelle uno strato di umidità che apporta calore al corpo.Il calore  provoca l'apertura dei pori con relativo aumento della sudorazione. L'epidermide appare così  più luminosa, elastica e morbida in quanto con il sudore si eliminano numerose tossine e si stimola il rinnovamento cellulare. A tale scopo può essere utile asportare le cellule morte tramite massaggio con guanto di crine.

ha un effetto tonificante e rilassante e riduce lo stress: Il sistema nervoso viene aiutato a combattere lo stress e la tensione quotidiana.

Bagno turco: la seduta:

Avviene solitamente in due tempi: dapprima si entra in una stanza ricca di vapore acqueo riscaldato dove si sosta per circa 15 minuti; dopodichè si esce e ci si immerge in una vasca piena di acqua fredda per 30 secondi, in alternativa è possibile utilizzare una doccia.

E'  possibile  ripetere più volte il percorso a cui seguirà una fase di ulteriore relax di almeno 20 minuti e un massaggio conclusivo.

Consigli e controindicazioni:

Per favorire la circolazione all'interno del bagno turco è preferibile stare sdraiati o mantenere le gambe più in alto rispetto al busto.

La pratica in oggetto è controindicata quando l'organismo risulta particolarmente debole, in presenza di disturbi cardiocircolatori, di malattie cutanee o veneree.

E' necessario inoltre fare molta attenzione al tempo massimo di tolleranza al calore. Questo tempo è variabile da soggetto a soggetto. Un segnale che il nostro corpo ci trasmette in caso di calore eccessivo è il pulsare delle tempie. Se avvertite questo sintomo uscite immediatamente dal bagno turco, fate una doccia fredda e ripetete il percorso.

Non mangiare mai un'ora prima del bagno turco, reintegrare sempre i liquidi persi usufruendo di bevande, succhi di frutta o verdure.

Sauna finlandese

È ufficialmente iniziata la bella stagione, e con questa la voglia di rimettersi in forma in vista dell’estate, ma anche di disintossicarsi e rilassarsi dallo stress della routine invernale. E oltre a una sana alimentazione e ad una regolare attività fisica, non c’è nulla di meglio che dedicare un po’ di tempo a se stessi rilassandosi con cure di benessere come la sauna o il bagno turco… terapie di benessere che sfruttano il calore per portare beneficio all’organismo. Ma chi conosce le differenze e i benefici di queste due pratiche?

Innanzi tutto bisogna specificare la diversa origine geografica e culturale delle due pratiche di benessere: la sauna è di origine finlandese, e più in generale dei paesi nordici e con climi freddi, mentre il bagno turco, o hammam è originario dei paesi del mediterraneo.

In ogni caso, le differenze fondamentali consistono nelle modalità di funzionamento dei due trattamenti e dei benefici che ne conseguono:

La sauna è un bagno di calore secco, e viene praticata in un locale rivestito in legno, con panche sulle quali rilassarsi poste a differenti altezze. La temperatura di una sauna può raggiungere fino agli 80°-90°, che si ottengono versando dell’acqua su pietre laviche riscaldate; più ci si accomoda in alto all’interno della cabina, maggiore sarà la temperatura. L’aria all’interno della sauna è molto secca (l’umidità è solitamente inferiore ai 20%) ed è per questo che la permanenza all’interno del locale non dovrebbe superare i 15-20 minuti.

L’elevato calore che si forma all’interno della cabina, provoca una forte sudorazione che consente di eliminare tossine, scorie e grassi superflui eliminando le cellule morte dallo strato suberificale della pelle e induce ad un piacevole rilassamento.

Prima di entrare nel locale, è consigliabile fare una veloce doccia calda per preparare il corpo al trattamento e favorire il rilassamento dei muscoli; al contrario, finito il trattamento, è consigliabile fare una veloce doccia fredda e reintegrare i liquidi persi tramite sudorazione.

I benefici della sauna sono molteplici: rafforza le difese immunitarie e purifica la pelle grazie alla stimolazione della sudorazione, che elimina le tossine nel corpo e disintossica reni e fegato, giova a chi soffre di ipertensione poiché facilita la circolazione sanguigna, rilassa i muscoli dopo l’attività sportiva e ne facilita il recupero grazie al naturale effetto decontratturante. Non di meno, il forte rilassamento che la sauna induce consente di alleviare lo stress e ritrovare le energie.